Blog

Latest Industry News

DECRETO “CURA ITALIA”: COSA CAMBIA PER LA PROPRIA AUTO

Il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18, cosiddetto “Cura Italia, ha introdotto varie novità anche per quello che riguarda il mondo dell’auto.

COLLAUDO 

Secondo quanto riporta l’art 92 comma 4, la circolazione dei veicoli da sottoporre a collaudo è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 anziché 31 luglio 2020.

PATENTE DI GUIDA

Altre misure riguardano le patenti in scadenza, la cui validità è prorogata. Le misure, contenute negli articoli 103 e 104 del “Cura Italia” si distinguono in due categorie: per coloro i quali la patente ha valore di  permesso alla guida e coloro i quali la utilizzano come documento di identità.

Come permesso alla guida, recita il decreto, tutti “i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020”. 

Invece, se la patente è utilizzata come documento di riconoscimento, ammesso che sia scaduta o in scadenza alla data del 17 marzo, la sua validità è prorogata fino al 31 agosto 2020. 

ASSICURAZIONI

Secondo l’art 125 del decreto, la durata della polizze Rc auto fino al 31 luglio 2020 è prorogata di ulteriori 15 giorni, per un totale, quindi, di 30 giorni Di norma la società di assicurazione avvisa il contraente della scadenza del contratto con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla scadenza e ha l’obbligo di mantenere la copertura prestata fino a 15 giorni dopo. 

Leave comments

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top